Giacomo Di Napoli – giovane campione di volo

Giacomo Di Napoli – giovane campione di volo

di Serena Michelozzi

settembre 2019

Per chi non si intendesse di volo e correlati velivoli, occorre fare una premessa: «L’aliante è un’aerodina, cioè un aereo-mobile più pesante dell’aria, che si sostiene in volo grazie alla reazione dinamica dell’aria contro le superfici alari e il cui volo libero non dipende da un motore. Gli alianti vengono usati principalmente a scopo sportivo, ma hanno avuto anche utilizzi militari e per la ricerca scientifica. Gli alianti sportivi, come il nostro caso, sono progettati per avere la minore resistenza aerodinamica possibile a parità di portanza e ciò viene ottenuto con ali ad alto valore di allungamento e cabine di pilotaggio strette e completamente carenate. Questi accorgimenti progettuali consentono di ottenere i più alti valori di efficienza aereo-dinamica tra gli aeromobili e di veleggiare per lunghe distanze e alte velocità, pur con piccole perdite di quota» ci spiega Giacomo, classe 2002, giovanissimo pilota aglianese di alianti, che nel maggio 2019 è diventato vice-campione italiano per la categoria promozione al “Campionato italiano acrobazia aliante” a Torre Alfina a Terni, diventando il più giovane pilota acrobatico della storia italiana.

La passione per il volo e per la guida dei velivoli ad esso connessi, Giacomo li ha sicuramente ereditati sin da piccolo da suo padre, che è Colonnello dell’Aeronautica Militare. Il nostro giovane pilota ha preso il brevetto di volo con l’istruttore Alessandro Alessandrini presso il centro di Volovelistico Toscano a Tassignano (Lucca), mentre l’abilitazione con l’istruttore Pietro Filippini presso il centro Volovelistico di Torre Alfina/Castel Viscardo (Terni) – Centro Nazionale di Acrobazia in Aliante. «Volare è emozionate,» ci racconta il nostro pilota «ma al contempo richiede anche molta concentrazione circa la messa in azione delle varie manovre di pilotaggio. Tra queste ultime la mia preferita è la c.d. Scampanata, manovra usata in voli acrobatici, che consiste nel salire verticalmente verso il cielo finché l’aereo non perde potenza e velocità e per forza di gravità viene attratto verso il basso con un capovolgimento che fa ritrovare il muso dell’aereo in basso, verso la terra. Questa manovra, una volta che l’aereo si ferma arrivando a velocità 0, causa qualche secondo di stallo che dura finché l’aereo non torna a volare nel verso giusto. Nel momento di stallo, se pur breve, c’è un silenzio assoluto, bellissimo!» Il volo acrobatico in aliante è quello preferito da Giacomo, in quanto vi sono manovre tecniche molto particolari, fra cui il “looping” e il “tonneau”, e infatti, a Settembre, il nostro pilota, ha partecipato ad un’altra gara di volo artistico a Tassignano (Lucca). Ha inoltre conseguito da poco anche il brevetto per pilotare l’aereo a motore, il P92, ultraleggero, grazie agli insegnamenti dell’istruttore Antonio “Mimmo” Buoncristiani, dell’Aeroclub Il Pinguino di Quarrata.

Ma Giacomo non è solo un pilota, è anche un bravissimo nuotatore a livello agonistico, che grazie agli allenamenti del maestro Ulrico Hofmann (allenatore Nuoto agonistica Cogis Montale), il 14 aprile 2019 ha vinto la maratonina di nuoto a Pescia battendo il record precedente con 700 vasche (17500 mt.) in 4 ore e 45 min. Non possiamo quindi che fare un grandissimo in bocca al lupo a Giacomo per un futuro che si prospetta, sotto molteplici e diversificate discipline, più che luminoso!

Scrivi un commento

Per pubblicare un commento devi primaautenticarti.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it