Lorenzo Campus – un aglianese alla Mostra del cinema di Venezia

Lorenzo Campus – un aglianese alla Mostra del cinema di Venezia

di Piera Salvi

dicembre 2018

C’era anche un aglianese all’ultima Mostra del cinema di Venezia. Il nostro concittadino Lorenzo Campus, 21 anni, studente universitario al Dams di Firenze (Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo), era tra i ventisei giurati, tutti studenti selezionati fra le università italiane, chiamati a scegliere la migliore pellicola restaurata e il migliore documentario sul cinema. La giovane giuria di cui faceva parte Lorenzo ha premiato il film “La notte di San Lorenzo”, dei fratelli Taviani come migliore pellicola restaurata e “The Great Buster”, documentario su Buster Keaton, come miglior documentario sul cinema. Le eccellenze toscane in giuria erano due studenti pistoiesi. Con Lorenzo, infatti, è stato selezionato anche Matteo Miceli, 24 anni di Larciano, anche lui del Dams di Firenze.

Come sei entrato nella giuria della settantacinquesima edizione del prestigioso Festival di Venezia?

Nell’ambito della selezione annuale fra studenti di tutte le università italiane, su segnalazione dei docenti o tramite candidatura diretta degli interessati. In entrambi i casi è fondamentale l’eccellente risultato negli studi. Io sono stato stimolato a candidarmi in giuria dalla docente di storia del cinema Cristina Jandelli, dopo avere superato l’esame di storia del cinema con voto trenta e lode.

Cosa puoi raccontarci di questa esperienza?

Partecipare al Festival di Venezia per me è stata una novità assoluta. Non ci ero mai andato, neppure come spettatore. Il cinema mi piace, lo studio con passione, essere ammesso in giuria al Festival di Venezia è stato il massimo della soddisfazione ed ero curioso di vedere da vicino come si svolge questa prestigiosa manifestazione. Sono stato a Venezia dal 29 agosto all’8 settembre. Il presidente della giuria era il regista Salvatore Mereu. Sono state giornate molto impegnative. Dovevamo visionare tre o quattro pellicole al giorno, naturalmente con attenzione critica. è stato interessante perché ho avuto la possibilità di confrontarmi e fare amicizia con altri studenti, accomunati dalle mie stesse passioni, tutti tra i venti e trent’anni. E ci siamo anche divertiti.

Le emozioni più belle?

Mi sono trovato in un mondo in cui si perdeva il senso del tempo, in mezzo a tanti attori e registi famosi.

Qual è il più bel ricordo di questa esperienza?

I ricordi belli sono tanti, in particolare per le persone che ho conosciuto, dagli studenti ai coordinatori. Il ricordo più bello è quello dell’ultima sera, per la cerimonia di premiazione all’Hotel Excelsior. 

Oltre al cinema, quali sono i tuoi interessi?

Tutte le discipline che studio e in particolare sono interessato a musica, lettura, arte, sport, soprattutto il calcio che seguo a livello professionistico e pratico a livello amatoriale.

Hai fatto esperienze nel mondo dello spettacolo?

Ho fatto la comparsa in due film: “Amici miei 400” di Neri Parenti e “Il seminarista” di Gabriele Cecconi. Ho frequentato un corso di recitazione cinematografica e un corso all’Accademia italiana Dj.

Cosa sogni per il tuo futuro?

Nell’immediato, laurearmi l’anno prossimo in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo e vorrei proseguire gli studi per conseguire la laurea magistrale. Vorrei lavorare nel settore dello spettacolo perché penso che il mondo dello spettacolo e dell’arte possano aiutare noi giovani a capire tante cose della vita. Mi piace la musica e il mio vero sogno è fare il Dj.

Cosa ritieni sia particolarmente importante per un ragazzo della tua età?

Impegnarci nelle cose che ci piacciono ma spaziare molto con gli interessi, approfondire e conoscere il più possibile.

 

Foto sopra: Lorenzo Campus assieme al regista Salvatore Mereu, presidente della giuria dei giovani studenti a Venezia.

Scrivi un commento

Per pubblicare un commento devi primaautenticarti.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it