I brevi di Noidiqua

I brevi di Noidiqua

di Daniela Gori

giugno 2019

Anche due opere della pittrice di Quarrata Barbara Pratesi hanno fatto parte dei dipinti scelti da Vittorio Sgarbi per una mostra a Cervia (Ravenna), nello spazio espositivo degli antichi Magazzini del sale.

Barbara, originaria di San Marcello Pistoiese ma quarratina a tutti gli effetti, già qualche anno fa aveva ricevuto dal noto critico d’arte un’ottima valutazione delle sue opere. Recentemente, ha partecipato alla selezione per questo nuovo progetto e sotto lo sguardo intransigente dell’esperto critico e storico dell’arte, due sue opere hanno passato “l’esame” e sono entrate quindi a far parte della mostra e del catalogo con la prefazione di Vittorio Sgarbi. Si tratta di “L’orizzonte” (tecnica mista su tela, 70×100 ) e “Nel silenzio” (tecnica mista su tela, 20×30). Inaugurata il 31 maggio e aperta fino al 9 giugno, “I mille di Sgarbi”, è stata una “fotografia sullo stato dell’arte contemporanea in Italia”. Il titolo della rassegna è riferito al numero totale di opere arrivate per la selezione, di cui il critico ne ha scelte 133. L’intento da cui è nata questa mostra è di porre l’attenzione anche su quegli artisti che sono ancora poco consolidati ma che, almeno nelle intenzioni degli organizzatori e dello stesso Sgarbi, «dovrebbero essere seguiti perché hanno qualcosa di originale da esprimere» spiega l’artista quarratina.

 

Non sono incaricate del Comune, le persone che stanno telefonando alle aziende di Quarrata per proporre progetti di “natura sociale”.

E’ quanto comunica con una nota l’amministrazione quarratina, dopo che, un titolare di una impresa del territorio, ha avvertito di aver ricevuto una telefonata, che lo ha insospettito. Sarebbe stata una sedicente società che lavora per progetti a sfondo sociale, a chiamare, con l’intento di fissare un appuntamento, per parlare del progetto. Già in altri casi sono state fatte iniziative di questo tipo, per esempio per raccogliere fondi per associazioni benefiche, ma in quei casi era stata inviata posta certificata al Comune, e l’amministrazione poi aveva dato il benestare. In quel caso appunto, gli incaricati erano muniti di lettera e tesserino di riconoscimento. Il Sindaco dunque con il  comunicato intende informare tutti i cittadini che il Comune di Quarrata non ha in corso alcun progetto che preveda il coinvolgimento delle imprese locali, e, pertanto, non ha autorizzato alcuno a fare queste telefonate. è consigliata quindi la massima attenzione alle telefonate anonime, quando non sono corredate da credenziali affidabili e da comunicazione precedente del Comune. Per difendersi dalle chiamate-truffa, è sempre bene non dare il consenso al trattamento dati, non accettare appuntamenti ed evitare di apporre firme, senza aver letto attentamente cosa si sta firmando.

 

Nuove soddisfazioni per il centro di arti marziali di Quarrata Dojo Ryu. Il maestro di karate Lorenzo Martuscelli è stato tra i 12 tecnici nazionali, convocati allo Stage nazionale federale 2019, organizzato dalla “Federazione italiana karate”.

Così, sabato 1° giugno e domenica 2 giugno, Martuscelli è stato uno dei maestri che hanno tenuto lezioni ad atleti arrivati da tutta Italia all’interno del palazzetto dello sport di Rosignano Solvay. Ma un’altra gratificante esperienza è arrivata per il karateka quarratino; Martuscelli infatti ha avuto l’onore di rappresentare il karate italiano e la Federazione italiana karate in un viaggio che si è svolto dal 7 giugno fino al 16, in Giappone, dove è venuto in contatto con i discendenti di Shigeru Egami, grande Maestro e divulgatore del Karate in Giappone nel dopoguerra. In particolare ha conosciuto il nipote del Maestro, Ken Egami, e con lui ha avuto sessioni private di allenamento. Un altro importante personaggio incontrato in terra nipponica è stato Takeshi Yamaguchi, che ha ospitato Martuscelli per due giorni nella sua scuola situata in un piccolo paradiso nel cuore di Tokyo. Prima della partenza, il Maestro Lorenzo Martuscelli ci ha rivelato: «Porterò loro regali del nostro territorio e dolci del nostrano bar Grazia. Nel Giappone conservatore assaggeranno un po’ della nostra “toscanità”».

 

Quando a gennaio è arrivata la telefonata quasi non ci credeva. All’inizio Davide Damiani, trentunenne di Quarrata, non ci poteva credere di essere stato contattato da “Radio Zeta” emittente di Milano del gruppo di Rtl, per un periodo di prova.

Avevo mandato un provino un po’ di tempo prima, dopo che ero arrivato terzo al talent di Rds Academy, un contest dove avevo affinato la mia preparazione artistica, come l’uso della voce, la prontezza, le a conoscenza  più approfondita del panorama musicale. Evidentemente mi hanno voluto dare una possibilità, facendomi fare un periodo per valutare se potevo essere adatto a lavorare per loro». E a quanto pare è piaciuto, se dopo un po’ di rodaggio al microfono nei week end, adesso è stato spostato nel cosiddetto “drive time”, dalle 19 alle 21, dal lunedì al venerdì. «Un orario importante, quando generalmente le persone tornano a casa dal lavoro in macchina e ascoltano la radio – io sono lì per far loro compagnia». Le trasmissioni dell’emittente sono anche visibili in tv, su Sky canale 766 o sul digitale terrestre canale 266, per cui quotidianamente si può vedere Davide mentre è alle prese con mixer, microfoni e cuffie, mentre parla ai radioascoltatori e passa i video musicali. Il trasferimento a Milano è stato d’obbligo:  «ma è una città dove mi trovo bene, mi sono inserito e la considero la mia seconda casa. Finalmente ho trovato la mia strada, ho raggiunto la consapevolezza che è questo per cui mi sento veramente portato – tra l’altro questa è una grande scuola, che insegna a reagire agli imprevisti, perché si va tutti i giorni in diretta».

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it