Scritti a mano

Scritti a mano

  • il giardino di Gianni Testai
    il giardino di Gianni Testai
    di Carlo Rossetti settembre 2020 Se dovessimo esprimere un giudizio su di lui come batterista, il parere sarebbe poco lusinghiero. Non che non ne abbia le capacità, ma perché è “cucito” a un complesso di strimpellatori, “I Tontorum”, ai quali si deve adeguare. Si parla di complesso, ma sarebbe opportuno aggiungere “di inferiorità”. Ma...
    Leggi tutto
  • Cesare Strazza - enigmista di fama nazionale
    Cesare Strazza – enigmista di fama nazionale
    di Carlo Rossetti giugno 2020 Negli anni Cinquanta viveva a Quarrata Cesare Strazza, un nome che solo a poche persone, quelle ancora in vita che hanno avuto modo di conoscerlo, dice qualcosa. Aveva scelto la nostra città, dopo tanti anni passati a Milano e poi a Torino in qualità di funzionario del Dazio. Non...
    Leggi tutto
  • Santino Finocchi - uno, nessuno, centomila
    Santino Finocchi – uno, nessuno, centomila
    di Carlo Rossetti dicembre 2019 Dinamico, esuberante, affabulatore, poliedrico e scoppiettante. Questo è Santino Finocchi che molti conoscono. E qui potremmo concludere il nostro giudizio, sicuri di avere reso con poche pennellate l’insieme delle sue caratteristiche. Ma è bene approfondire di più il nostro personaggio per giustificare “l’effluvio” di aggettivi. Santino è dotato di...
    Leggi tutto
  • Mario Leporatti - chef per passione
    Mario Leporatti – chef per passione
    di Carlo Rossetti dicembre 2019 Una categoria professionale che negli ultimi anni è balzata alla ribalta dei media, è quella degli chef. Non cuochi come finora erano stati chiamati ma chef, termine meno usuale e più ricercato. Un numero sempre maggiore di addetti alla cucina si sono affacciati alla scena televisiva, senza tenere conto...
    Leggi tutto
  • Chetti Barni - storica dell'arte
    Chetti Barni – storica dell’arte
    di Carlo Rossetti dicembre 2018 Mi accingo a parlare della professoressa Chetti Barni storica dell’Arte, ma non so, conoscendola, se prevalgono in me l’ammirazione per le sue indubbie capacità professionali, oppure la stima e la considerazione per le qualità umane. Ma si può dire che i due aspetti si fondono perfettamente e contribuiscono insieme...
    Leggi tutto
  • Giocando a flambare
    Giocando a flambare
    di Carlo Rossetti settembre 2018 Nella vita c’è bisogno di giocare. Giocare per passare il tempo, per rinfrancare lo spirito e perché l’esistenza non può essere sempre impegno e abnegazione. I modi per farlo sono molteplici e ognuno sceglie ogni volta la forma che più gli piace e che in quel momento gli  passa...
    Leggi tutto
  • L'isola Mary - un documentario su Mary Vettori Fabbri
    L’isola Mary – un documentario su Mary Vettori Fabbri
    di Carlo Rossetti giugno 2018 Una voce pacata e suadente, un volto intenso che campeggia in primo piano, sono gli elementi principali che costituiscono il cortometraggio L’isola Mary. E’ Mary, moglie dell’indimenticabile Alfredo Fabbri, scomparso il 3 febbraio 2010, artista la cui opera ha lasciato un segno personalissimo nell’ambito della pittura, a raccontarci in...
    Leggi tutto
  • Giuseppe Giuntini - commerciante all'igrosso di vino e...
    Giuseppe Giuntini – commerciante all’igrosso di vino e…
    di Carlo Rossetti giugno 2018 Colui che fosse giunto a Quarrata e avesse chiesto al primo passante informazioni su Giuseppe Giuntini, si sarebbe trovato di fronte alla difficoltà dell’interpellato di rispondere, perché da noi è un nome molto diffuso. Se invece avesse chiesto di Peppe di Barafone, non ci sarebbe stata nessuna esitazione nel...
    Leggi tutto
  • Orlando Gai - il sellaio
    Orlando Gai – il sellaio
    di Carlo Rossetti dicembre 2017 Orlando Gai faceva il sellaio. Intorno alla sua bottega posta all’imbocco di Via del Littorio, ora Via Montalbano, poi successivamente trasferita in piazza Risorgimento (in origine intitolata a Umberto 1°) ruotava il mondo rurale di allora, i cui personaggi caratteristici avrebbero ispirato la vena narrativa di un Fucini. Era...
    Leggi tutto
  • Giordano Bonacchi - falegname
    Giordano Bonacchi – falegname
    di Carlo Rossetti settembre 2017 “C’era una volta”, potrebbe cominciare così alla maniera di Pinocchio e di altre tante fiabe, l’industria del mobile a Quarrata, con una ricca rappresentanza di artigiani che contribuivano a fabbricare un prodotto eccellente. Poi la crisi e la dispersione di questa ricca risorsa umana. Un personaggio che può rappresentare...
    Leggi tutto
Mostra tutti gli articoli precedenti
Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it