Santino Finocchi – uno, nessuno, centomila

Santino Finocchi – uno, nessuno, centomila

di Carlo Rossetti

dicembre 2019

Dinamico, esuberante, affabulatore, poliedrico e scoppiettante. Questo è Santino Finocchi che molti conoscono. E qui potremmo concludere il nostro giudizio, sicuri di avere reso con poche pennellate l’insieme delle sue caratteristiche.

Ma è bene approfondire di più il nostro personaggio per giustificare “l’effluvio” di aggettivi. Santino è dotato di una curiosità che fa da traino per tutte le incursioni che fa in qualsiasi campo, attratto da tutte le novità che muovono la sua mai sopita fantasia. E sta in questo la sua singolarità, l’appartenenza a una categoria che ha sempre in moto mente e corpo. Al di là del lavoro, dal quale ormai si è congedato, gli interessi spaziano dalle riprese televisive alla scoperta attraverso il telescopio del misterioso mondo astronomico, a caccia di stelle e di galassie sconosciute. Non disdegna in certi momenti di mettersi alla guida di una barca a vela e solcare di notte il mar Tirreno alla ricerca di un porto, sostituendo al timone navigatori di lungo corso, che si sentono più tranquilli se a farlo è Santino. Il suo modo di pensare farebbe ipotizzare in lui una certa presunzione, quando dice «Se questo lavoro lo fa lui, perché non posso farlo io?» Ma non possiamo attribuirgli questa opinione di sé, perché se dice di fare una cosa lui la fa.

C’è un episodio singolare che dimostra quanto stiamo dicendo. Durante la sua attività di falegname, ebbe necessità di acquistare un pantografo costosissimo che gli avrebbe reso più facile il lavoro e gli avrebbe garantito una riduzione dei costi. Al momento di provarlo, una volta installato, si rese subito conto che c’era qualcosa che non andava e che non corrispondeva alle sue esigenze di lavoro. Invece di chiamare subito la ditta fornitrice, si mise a studiare quali modifiche sarebbero state opportune. Dopo avere passato molte ore ad analizzare il pantografo, chiamò l’azienda alla quale espose il problema, indicando nel frattempo le modifiche da apportare. Immaginiamo che i responsabili, tra i quali tecnici e ingegneri abbiano arricciato il naso, sentendosi suggerire le correzioni che solo loro avrebbero dovuto qualora stabilire. Sta di fatto che una volta visionata la macchina al lavoro, dovettero convenire le ragioni di Santino e apportare tutte le modifiche da lui indicate. Basterebbe questo per capire quali siano le sue capacità.

Ma poteva mancare al suo curriculum, il tiro con la pistola? Niente affatto. Così Santino ha passato ore e ore al tiro a segno a Pistoia. E il surf? Ebbene, si è concesso tantissime evoluzioni con la tavola da surf, pur non sapendo nuotare e affidandosi al salvagente. Ma sono tante le esperienze in campo ricreativo che ha fatto. Per alcune, quelle di minore importanza secondo lui, dopo un certo periodo il divertimento si è esaurito e lui è passato ad altro. Come i bambini che si stancano presto di un balocco e lo accantonano. Si farebbe prima a dire cosa non ha fatto e definirlo con una espressione che si usa in questi casi: «Sa far di tutto». Persino al volontariato ha dedicato per molti anni la sua opera, vestendo l’uniforme della Croce Rossa.

Nonostante che gli anni siano passati anche per lui, conserva un aspetto giovanile che corrisponde alla sua leggerezza d’animo. Stare insieme a lui significa concedersi un momento di vero relax e possiamo affermarlo senza paura di essere smentiti, perché abbiamo passato con Santino tanti momenti, cementati dalla passione per il cinema. Nella vita ha saputo condurre con successo una bottega di falegnameria, diventando meta di amici e colleghi in cerca di consigli attinenti al lavoro. Una volta appesa la spolverina al chiodo si è preso cura dei suoi bellissimi nipoti biondi, che la figlia Elena gli ha regalato. Sono sicuro che i nipotini stando con lui, non potranno che essere bambini con una mente vivace come la sua. Questo è l’amico Santino che conosciamo.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it