Simone Gamenoni – campione de “La Stanca”

Simone Gamenoni – campione de “La Stanca”

di Serena Michelozzi. Ph: Foto Olympia

settembre 2019

Simone Gamenoni, classe ’92, ha da qualche anno scoperto la sua grande passione per il podismo, ereditandola da suo padre: «Ho iniziato amatorialmente circa 5 anni fa, in gare non competitive. Prima ero uno spettatore, pigro e non ero preso dallo sport» ci racconta Simone. «Poi, piano piano, a piccolissime dosi, ho scoperto questa passione, che ad oggi per me è diventata irrinunciabile anche da un punto di vista mentale. Mi fa proprio stare bene…è più rilassante allenarsi che mettersi su un divano».

E’ nato poi l’amore per la maratona e il nostro podista, grazie a duri allenamenti, ha raggiunto importanti traguardi, come quello di Domenica 14 aprile 2019, in cui Simone Gamenoni è riuscito a conquistare il titolo di Campione italiano UISP Categoria MA in occasione della Maratona del Lamone a Russi (RA). Il nostro atleta ha percorso i 42,195 km con un eccellente tempo di 2h45’44’’, prestazione che fra l’altro gli ha permesso di posizionarsi fra i primi 10 atleti della manifestazione.

«Le gare che mi hanno segnato e emozionato di più, oltre alla Maratona del Lamone, sono il Trofeo Artidoro Berti a Iano (PT), una gara domenicale di 10 km, per me importante perché è stata la mia prima vittoria nel paese natale del sopra citato Berti, maratoneta olimpionico del passato, nonché unico corridore dell’edizione zero della Pistoia Abetone alla fine degli anni sessanta. Mi hanno molto entusiasmato e divertito anche entrambe le ultime due edizioni della Pistoia San Marcello (traguardo di 30 km nell’ambito della Pistoia Abetone), dove lo scorso anno sono arrivato primo e quest’anno terzo, gareggiando contro due avversari di grandissimo calibro» ci racconta Simone.

Il nostro atleta fa parte del gruppo Podistico “La Stanca” di Valenzatico – Quarrata, nato nel 1976 dall’idea di un gruppo di amici (Quintilio, Cesare, Romano, lo Sceriffo e Renato) che iniziarono a partecipare alle corse domenicali che venivano effettuate nella lucchesia e nel pisano. Una sera, quando si ritrovarono al circolo, pensarono di costituire un gruppo podistico anche a Valenzatico e per la scelta del nome furono ispirati da termini spiritosi di gruppi podistici come “La fiacca e la debolezza”, “Le lumache”, “Le tartarughe”. Fra varie ipotesi alla fine fu scelto il simpatico nome “La Stanca”. «Nella squadra La Stanca mi trovo molto bene, siamo un grande gruppo di amici» ci spiega. «Difatti lo spirito che ha sempre prevalso fra i soci fondatori e che tutt’ora continua a primeggiare nel gruppo è la sana diffusione dello sport amatoriale, lo stare insieme, il divertimento e l’amore per la natura. La nostra preparazione sportiva è seguita dal coach A. Di Stasi».

Ad oggi, Simone Gamenoni ed altri due ragazzi, Antonio Di Sandro e Samuele Cecchi, formano una sorta di “tridente di attacco” nel podismo giovanile delle nostre zone, in quanto sono tutti e tre molto forti e, dato che il podismo è uno sport che sta invecchiando parecchio, è bello vedere che ci sono giovani ancora appassionati. «Spero di migliorare sempre di più e di piazzarmi bene ad altre maratone, perché quando si ottengono buoni risultati, siamo poi incentivati a fare sempre meglio!» conclude Simone.

Un grande in bocca al lupo al nostro podista!

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it