Appunti di redazione

Appunti di redazione

di Giacomo Bini

dicembre 2016

logo-natale

Il primo augurio è che i timidi segnali di ripresa emersi nel 2016 si consolidino e ci permettano di tornare a sperare nel futuro. Sfogliando a ritroso le cronache locali della nostra piana si evidenzia come l’anno che si sta per chiudere abbia fatto registrare segni di crescita economica, anche se molto flebili, insieme ad altri segni di stasi dei consumi e di difficoltà delle famiglie. La piccola luce è l’aumento della produzione industriale nei primi due trimestri nell’area Lucca-Pistoia-Prato (dati del Centro Studi di Confindustria). Le ombre sono la morsa delle spese fisse sulle famiglie con la conseguente stagnazione dei consumi (rapporto di Confcommercio di Pistoia) e i nuovi volti della povertà, con una crescita dei giovani e degli italiani ai centri di ascolto della Caritas. Nove anni di recessione hanno prodotto profonde trasformazioni nella società. Non possiamo più dire ai nostri figli che sicuramente avranno un futuro migliore del nostro. Molti giovani, sia quelli più istruiti che quelli meno qualificati, cercano fortuna all’estero. Si è ridotta la mobilità sociale e sono aumentate le disuguaglianze. Si assottiglia il ceto medio. L’insicurezza, anche nelle pensioni e nell’assistenza sanitaria, produce un’ansia diffusa, come testimonia il rapporto Censis, e l’ansia è l’anticamera del panico, un sentimento pericolosissimo nella vita sociale e nella democrazia. La via di uscita è nella vitalità della nostra imprenditoria, nella capacità di lavoro della nostra gente, ma anche nelle tante forme di aggregazione sociale che prevengono e combattono la solitudine, dalla famiglia all’associazionismo. Auguriamo a tutti noi che gli elementi di forza prevalgano e che la congiuntura sia favorevole. 

Il secondo augurio è per Pistoia Capitale Nazionale della Cultura nel 2017. L’occasione è da non perdere e non solo dal punto di vista dell’attrazione turistica, ma soprattutto per il prestigio di Pistoia e del suo territorio nel mondo, che potrà avere effetti positivi anche oltre l’anno prossimo. A questo proposito, contiamo che il programma allestito per Pistoia Capitale non dimentichi la nostra piana, che ha tante ricchezze da offrire dal punto di vista della cultura e delle tradizioni. L’intenzione dichiarata della giunta pistoiese è sempre stata quella di coinvolgere anche la provincia nell’anno della cultura e di non attrarre la luce dei riflettori solo sul capoluogo. Ora vedremo se queste buone intenzioni saranno confermate dai programmi e dai comportamenti. Da parte dei tre territori della piana, Montale, Agliana e Quarrata si richiede però un apporto di dinamismo e di fantasia per ritagliarsi uno spazio all’altezza delle proprie tradizioni. Forse non sarebbe stato male che vi fosse una sorta di coordinamento delle iniziative fra le componenti sociali e amministrative dei tre comuni in modo anche da far valere le proprie istanze nei riguardi del capoluogo. 

Il terzo augurio è per le popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia. Sono nostri connazionali in difficoltà e occorre star loro vicini in modo continuo e fattivo. La nostra zona si è mobilitata con generosità nel momento dell’emergenza. Ora occorre proseguire nello sforzo accompagnando con il nostro piccolo contributo le fasi successive fino alla ricostruzione. Noi come rivista ci impegniamo a dare visibilità e divulgazione ad ogni iniziativa di solidarietà. Ci impegniamo a farlo per tutto il 2017. Non è solo un dovere umanitario. L’uscita dalle difficoltà della lunga crisi richiede anche degli antidoti alla disgregazione sociale e alla solitudine. L’unico antidoto efficace sono certi valori o ideali, che occorre incrementare e salvaguardare più ancora del PIL. Tra questi valori c’è anche la coesione nazionale. 

Buone Feste e Buon Anno Nuovo a tutti i nostri lettori che ringraziamo di cuore per l’attenzione che continuano a concederci. 

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it